Notizie dalla Regione

In primo piano

“Ripuliamo le Campagne”

Scatta il 20 aprile l’iniziativa della Cia Emilia Romagna nata per sensibilizzare la popolazione sul corretto smaltimento dei rifiuti e mettere in evidenza gli innumerevoli abbandoni che avvengono nelle campagne ed ai margini delle strade

Leggi tutto...

Ultime notizie

22/3/2018 - Gelo killer: con punte di meno 5 gradi nella notte a rischio albicocche, susine e kiwi

Alberto Notari, presidente Cia - Agricoltori Italiani di Modena: “Purtroppo è una situazione, quella delle gelate notturne, che si è già ripetuta e la conta dei danni, tutt’ora in corso, darà sicuramente cattive sorprese. E sono previsti abbassamenti ulteriori di temperatura”

Leggi tutto...

Alberto Notari, presidente Cia - Agricoltori Italiani di Modena: “Purtroppo è una situazione, quella delle gelate notturne, che si è già ripetuta e la conta dei danni, tutt’ora in corso, darà sicuramente cattive sorprese. E sono previsti abbassamenti ulteriori di temperatura”

 "È stato come sparare sulla croce rossa”! Questo il commento di qualche agricoltore che stamattina ha dovuto fare i conti con la gelata della notte. Il termometro, che è sceso in alcuni casi anche di tre o cinque gradi sotto lo zero, ha colpito soprattutto gli albicocchi che presentavano i fiori già da diversi giorni.

Nel modenese difficoltà per albicocche e susine, in particolare quelle precoci, dove vengono segnalati dai produttori i danni più consistenti.
In molti casi sono entrati in azione i mezzi antibrina, avvolgendo fiori e piante con ghiaccioli lunghi anche 15 centimetri, una ‘protezione di ghiaccio’ che dovrebbe preservare il fiore dal cosiddetto ‘allessamento’ da gelo. I sistemi di irrigazione quando entrano in funzione si trasformano in mezzi antibrina: l’acqua ricopre le superfici e ghiacciando protegge i fiori.

“Purtroppo è una circostanza, quella delle gelate notturne, che si è già ripetuta – osserva Alberto Notari, presidente della Cia di Modena – e la conta dei danni, tutt’ora in corso, darà sicuramente cattive sorprese. Quest’anno sono aumentate peraltro le tariffe assicurative e le compagnie hanno allungato di alcuni giorni l’intervallo di tempo che intercorre tra la data della stipula e quella in cui scatta la reale copertura del rischio: insomma è una annata tutta in salita”.

Intanto domani e dopodomani sono attese ancora basse temperature “e dovremo aspettare alcuni giorni – conclude Notari – per fare una stima oggettiva dei danni”.

Acieloaperto

Rubrica settimanale di agricoltura e alimentazione
visita il sito per vedere le puntate

seguici anche su

Galleria fotografica

Foto Ufficio Stampa

Contatore visite

Visite agli articoli
593439

Agriturismo

Visita il sito degli agriturismi emiliano romagnoli associati alla Confederazionetutti gli agriturismi dell'Emilia Romagna associati alla Cia

Intranet

Newsletter

Inserisci qui sotto la tua email e un nome utente per registrati alla newsletter gratuita di Agrimpresa
Privacy e Termini di Utilizzo

Agrimpresa


leggi on line l'ultimo numero del magazine della Cia Emilia-Romagna

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo
 
consulta la Guida per una spesa a filiera corta!
Joomla templates by Joomlashine